giovedì 8 maggio 2014

Cooking with Crista... Fragola amore mio!

L'Aspirante Biondo è un po' col muso lungo perchè, anche oggi, come con la mia prima pubblicazione, non ho rispettato gli ordini "dall'alto" (di un tacco 12???).
Anarchia in questo Blog, biondissimi! 
Ma so che nascerà sulle sue bellissime labbrone a cuore, che Alba Parietti levati, uno strabiliante SMILE non appena leggerà e, soprattutto, immaginerà il sapore di questo dolce.

Ovviamente è un dolce facile, veloce e low cost. Per il dietetico ancora mi devo attrezzare e mi chiedo se lo farò mai, perchè diciamocelo... un dolce light??? MACHEDAVERODAVERO? Zucchero, burro, panna, cioccolato... altro che WeightWatchers, people!!!
Qui siamo tutti CURVY... altrimenti Alice B. che ci sta a fare???

Bene, non mi dilungo e passo al dunque (per altri "dunque" dolci e salati visitate la mia pagina
Facebook I Mangiarini)!

Sfoglia alle fragole

Ingredienti: - 1 Pasta sfoglia fresca rettangolare - 250 g di Fragole - 1/2 l Latte intero 
5 cucchiai Zucchero  - 2 cucchiai di Farina 00 - 1 cucchiaio di Fecola di patate - Vanillina -
1 uovo - 100 g di Philadelphia -  30 g Burro - Cannella in polvere - Zucchero a velo.

Procedimento: Su una teglia da forno stendete la pasta sfoglia con la carta forno che ha già
in dotazione e tagliatela in tre parti uguali. Io uso molto spesso la pasta sfoglia Belbake (in
vendita al Lidl) perchè è molto buona, niente da invidiare alle "marche", e costa circa 1 €!!!




Una volta tagliata la sfoglia bucherellate con una forchetta, mettete qualche pezzetto di burro
qua e là e cospargetela con 2 cucchiaiate di zucchero e un po' di cannella.



Infornate a 180° per circa 10 minuti finchè la sfoglia non sarà dorata e il profumo che si
propagherà dal forno non vi farà svenire!


Mentre la pasta sfoglia è in forno potete preparare la crema: in una pentola antiaderente (evitiamo intoppi!) mettete lo zucchero (3 cucchiai) e montatelo con l'uovo, aggiungete la farina e la fecola, la vanillina (o, se vi avanza qualche spicciolo, i semi di una bacca di  Bvaniglia), e il latte a filo in maniera tale che non si formino grumi. Mettete sul fuoco a fiamma media e continuando a mescolare, sempre per un verso, aspettate che la crema si addensi, dopo tre minuti dal bollore spegnete. Se si sono formati dei grumi tranquilli... Prendete il frullatore ad immersione (per gli amici Minipimer) e... frumm frumm... problema risolto. Quando la crema si è raffreddata completamente aggiungete i 100 g di Philapdelphia e amalgamate bene. 


Tagliate le fragole (che avete ben lavato col bicarbonato almeno!) e aggiungetele alla crema.


Su un vassoio mettete la prima sfoglia e uno strato di crema e continuate così fino a coprire con l'ultima sfoglia. 
Io non vi consiglio di fare più di due strati di crema... Non siamo mica Diotisalvi e la nostra torre rischierebbe di venir giù! 
La mia decorazione è molto semplice: un'abbondante spolverizzata di zucchero a velo vanigliato Paneangeli e qualche fragolina!
ps. Tagliate la sfoglia, per servirla, con un coltello a serra (tipo pane) altrimenti si sfracella!!!



Potete variare come più vi piace: frutta, gocce di cioccolato, sostituite la Philadelphia con la panna montata (facendo attenzione nell'amalgamarla alla crema che non smonti!), farla monoporzione (tagliando più piccole le strisce di sfoglia all'inizio)...
Insomma basta un po' di fantasia!

A giovedì prossimo...
Emm... quasi Biondo cercherò di essere puntuale!!!

CristaCalabra

Nessun commento:

Posta un commento