venerdì 2 maggio 2014

Cooking with Crista: L'estate sta arrivando...

Avrei voluto iniziare a bomba questo mio nuovo progetto collaborativo ma la tecnologia non mi è mai stata amica; il nostro rapporto è paragonabile agli sguardi "d'amore" tra Jim Walsh e Dylan quando ha scoperto che il bello e dannato si trombava la figlia Brenda (ricordi anni '90)!
Il computer che ho avuto fino alla settimana scorsa, e con cui ho scritto la tesi, era una cordiale e gentile concessione temporanea di Conci (mia madre). Ora mi ritrovo con un netbook dell'anteguerra che è vigorosamente attivo come Sandro Mayer fresco di parrucchiere al "bordocampo" di Ballando con le Stelle.
Perciò, abbiate pazienza e accontentatevi di una ricettina facile, gustosa e low cost che ho preparato per il pic nic del 1 maggio. Perfetta per aperitivi/apericena (che parola odiosa!), cene o pranzi estivi, leggera e fresca una volta assaggiata non l'abbandonerete più: è la degna sostituta dell'ormai tramontata "insalata di riso" che fa tanto anni '80!

Insalata di Farro

Ingredienti per 4 persone: 300 g circa di farro; 1 mozzarella fiordilatte; 2 cucchiai di pesto alla genovese; 10 pomodorini ciliegia, 1 cucchiaio di olio EVO (ExtraVerginediOliva), Basilico, Sale.

Sciacquate sotto l'acqua corrente il farro, mettetelo sul fuoco in acqua fredda e salata e, dall'ebollizione, fatelo cuocere per 20 minuti (deve essere al dente!, al palato "ciccoso"). Scolatelo e passatelo velocemente sotto l'acqua corrente e fatelo scolare bene. Nel frattempo tagliate i pomodorini, privandoli dei semi interni, e la mozzarella, a cubetti. Condite il farro con un cucchiaio di olio, poi con il pesto. Aggiungete  i pomodorini (che avrete salato), la mozzarella a cubetti e il basilico fresco spezzato con le dita (il coltello d'acciaio NO!, lo ossida facendolo diventare nero!). Mescolate il tutto e riponete per almeno una mezz'oretta in frigo prima di servire.

Per una sapore più deciso potete sostituire la mozzarella con un formaggio tipo italico (il BelPaese Galbani per intenderci) o un pecorino fresco o anche della provola; potete aggiungere, per un tocco di croccantezza, mandorle tostate o gherigli di noci!
Nella foto vedrete "cucuzzeddhi sarvaggi" (sono dei carciofini selvatici che si raccolgono in questo periodo nella mia zona di origine. Ricordatevi che sono calabrotta!!!) che io ho aggiunto come "tocco calabrese", che spesso c'è nei miei piatti; ma siccome sono difficili da trovare, soprattutto "al nord", vi consiglio i più famosi carciofi sott'olio o semplicemente ripassati in padella con un filo di olio e uno spicchio d'aglio, per una versione un po' più light!

Perfetto per le scampagnate o i pic nic in riva al mare questo piatto semplice, buono e veloce vi accompagnerà per tutta la bella stagione!


BUONA ESTATE A TUTTI!!!

Costo medio (per 4 persone) € 4,50!!!

PS. Non sapete cosa cucinare? Aprite il frigo e vedete il vuoto di un cratere spento? Scrivetemi e inventeremo insieme ricette personalizzate, per ogni frigo e per ogni occasione!!!
Il prossimo giovedì dolce o salato?

@CristaCalabra

1 commento:

  1. Molto chic, molto parisienne, molto "Io ce l'ho e voi no", però ci piace. Prossima settimana ricetta dei peperoni imbottit or nothing!

    Vincenzo <3

    RispondiElimina