mercoledì 28 maggio 2014

Deborah Iurato vince Amici di Maria De Filippi: è tempo di cambiamenti?

I finalisti e la vincitrice di #Amici13: Vincenzo, Deborah e i Dear Jack

E anche quest'edizione di Amici della Mafia De Filippi è giunta al termine con la vittoria di Deborah Iurato, un lieto per la ragazza siciliana che ha dimostrato che per vincere la categoria canto di Amici non bisogna saper per forza parlare Italiano e conoscere un minimo di inglese. Un'edizione monster, durata così tanto che a un certo punto anche Maria non ci ha capito più una fonchia e per un attimo si è convinta che Luca Argentero fosse il nuovo tronista. Un calvario, amici, un calvario. Quest'anno abbiamo assistito all'introduzione della categoria Balli Latino, per un periodo i suoi rappresentanti venivano chiamati latinisti, poi è arrivato dall'oltretomba un telegramma da parte di Ovidio pieno zeppo di bestemmie che ha fatto cambiare idea agli autori e a nostra signora della tv, meno male. Era stata annunciata anche l'introduzione della categoria DJ che sarebbe stata seguita da Gabry Ponte (me cojoni) ma poi si sono resi conto che lo fanno cani e porci e quindi è sfumato il sogno di vedere Maria con occhialino da sole e stivaletto a zompettare con Tina Cipollari entrambe 'mbriache come le merde. 
Sua santità prima di incontrare gli amici stilisti gay
Nonostate le rinunce, è stata una stagione interessate, sopratutto la parte iniziale, quella del sabato (ahimè, non avuto tempo di seguire i daytime "su quell'altro canale") in cui i ragazzi si sono fatti veramente il culo e tutti erano a rischio eliminazione che nemmeno le quaglie durante la stagione della caccia. Mi è piaciuta molto la formula tre professori per categoria che si occupavano semplicemente di preparare i ragazzi senza creare polemiche trite e ritrite, anche se, diciamoci la verità, è da un po' di tempo che l'assenza del pubblico parlante si fa sentire. Quello che secondo me non ha funzionato è stata la parte del  serale, insomma, dividi i ragazzi in due squadre, gli assegni i professori e poi non li fai parlare manco per sbaglio? Sì, Maria ha specificato più volte che i professori consultavano i "direttori artistici" durante la settimana, ma sappiamo tutti che a decidere la scaletta erano gli autori e che questa scusa è finta come l'eterosessualità del 90% del corpo di ballo. Un altro elemento che non ha funzionato è stata la giuria, che senso ha far giudicare performance di canto e di ballo a due attori e a un DJ? per non parlare degli ospiti internazionali delle prime puntate che avrebbero voluto spararsi in bocca appena seduti sulla loro poltrona. Che minchia ne sapeva la Ferilli di passi a due e assoli? a stento riesce a vendere materassi! Stesso discorso per i direttori artistici, Moreno inadeguato e permaloso, Bosé una pazza isterica che nemmeno all'entrata del Plastic il venerdì sera. 
E poi questa struttura stile show del sabato sera ha stufato e non è adatto ad un talent come Amici, l'anno scorso poteva funzionare, l'anno prima era figo perché c'era il girone dei Big (e infatti chi se li ricorda i partecipanti di quell'edizione? Io lo guardavo solo per Alessandra), ma al terzo anno consecutivo la formula stanca. 
Fabiana Pristerà, regina degli opinionisti dell'Amici che fu.
Insomma, secondo il mio modestissimo parere, Amici dovrebbe rivoluzionare, non tanto la parte iniziale, ma la parte finale, magari ritornare alle origini, alle mitiche Sfide, in cui tutti facevano tutto senza risparmiarsi. Era più interessante, era più divertente, era più talent. E, visto che ci siamo, potrebbe finire ad un orario decente che qui il lunedì mattina la gente deve andare a lavorahahahah. 
Comunque, mentre Deborah festeggia e firma i vari contratti per le ospitate in tutte le piazze d'Italia, i provini per la quattordicesima edizione sono già cominciati, probabilmente bisognerà aspettare il 2015, ma io e molti telespattori abbiamo un sogno: il ritorno di Fabiana e di tutto il pubblico parlante. Facci sognare, Mary! 

ps. Maria, se mai capitassi tra queste pagine, improbabile ma non si sa mai, sappi che NOI TI AMIAMO CON TUTTO IL CUORE (quindi niente agguati all'ultimo sangue).

2 commenti:

  1. Oddio, Fabiana! Che ricordi! Bei tempi quelli!
    Ecco, se tornasse il pubblico parlante e se in generale il programma facesse un passo indietro, forse tornerei a guardarlo.
    L'ultima edizione che ho seguito regolarmente è stata quella vinta da Marco Carta.
    Le prime edizioni erano trash, polemiche, divertenti, sicuramente meno "grande show" ma, a mio avviso, offrivano uno spettacolo più vivace e appassionante.
    Poi sono arrivati XFactor, il boom di Giusy Ferreri, le case discografiche, tutti hanno cominciato a prendersi troppo sul serio e il programma, per non sfigurare, ha cominciato a perdere la sua identità. Peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultima edizione che mi è piaciuta veramente è stata quella con Alessandra Amoroso, poi il nulla. Questa svolta grande show non mi ha mai appassionato più tanto, dovrebbero tornare alle origini con i ragazzi che studiano tutte le discipline e il pubblico parlante spietatissimo, ma Signora Maria non lo permetterà mai! :(

      Elimina