martedì 13 maggio 2014

Glam & Curves with Alice - HAUL PRIMAVERILE



© L'Aspirante Biondo

Oggi probabilmente raggiungeremo il top in fatto di puro materialismo che distrugge le vite e appassisce gli animi altrimenti floridi di noi poveri mortali che non c'abbiamo una lira. Voglio fare un HAUL, ma prima, siccome io sono colta e nessuno di voi si deve azzardare a pensare che sia la solita material girl, vi spiego che significa 'sta parola. 
Haul significa BOTTINO. Bottino nel senso "guardate quanta roba me so comprata!", bottino nel senso che quando una blogger esce di casa e torna con un paio di mutande fa un post per farvele vedere. Haul in inglese non ha genere, ma non sappiamo quale connessione intercellulare delle care amiche italian-blogger-youtuber ha deciso che da noi doveva diventare LA HAUL. Ora, siccome io sono controcorrente e LA HAUL è la costruzione più cacofonica che abbia mai sentito (e ne ho sentite di cacofonie), per me è il Sig.Haul.

© L'Aspirante Biondo

Nell'ultimo periodo, che va approssimativamente da Marzo ad oggi, la prospettiva di una nuova cabina armadio mi ha invogliata a rinfrescare un po' il guardaroba, ma soprattutto la mia indegna massa di scarpe: oggi vi faccio vedere tutto, vi dico i prezzi (cheap e viaggiare), i negozi, le ore del giorno e della notte in cui ho acquistato ogni cosa. Parecchie cose le ho già indossate una volta almeno, ma non ci formalizziamo.

Per prima cosa vorrei mostrarvi una magliettina che è stato un vero affare: Camaieu, 17 euro, blu, stoffa leggermente trasparente, con scollo tondo davanti e scollo a V profondodietro tenuto da tre cinturini di nastro celeste con dei fiocchetti. E' la prima cosa blu che compro di mia spontanea volontà in tutta la mia esistenza, ma ho scoperto che la adoro con jeans di ogni tipo e anche con i pantaloni chiari e molto carina. Da questo momento rivaluterò il blu.






© L'Aspirante Biondo
Secondo acquisto fenomenale sono queste due camicette, uguali, una color panna e l'altra color fragola, molto acceso, quasi fluo. Bellissime, vestono molto bene, le maniche quasi da pirata e il collo lo stesso, stanno bene dentro ai pantaloni, le gonne a vita alta e anche fuori. Unica cosa strana sono gli spacchetti laterlali, che si arricciano e svolazzano, perché sono molto profondi. 
I 15 euro meglio spesi della mia vita: ovviamente H&M.



© L'Aspirante Biondo


Insieme alle camicette, per un'occasione speciale a proposito della quale spero di poter fare un post-lookbook, ho acquistato anche questa bellissima gonna sotto al ginocchio, nera, plissettata, svolazzante e molto comoda, ha una fodera bella ampia e l'elastico in vita, infatti io ho preso una taglia che non porto più da quando avevo 15 anni. Per la modica cifra di 24 euro; sempre H&M.







© L'Aspirante Biondo


Uscendo da H&M passiamo ad un sito truly chinese, Mlanoo, dove ho preso questo vestitino a trapezio cortissimo davanti e lunghissimo di dietro (davvero lunghissimo), con le maniche corte e uno scollo tondo semplicissimo. Anche questo è doppio, come la gonna, sotto ha una fodera che si ferma a metà coscia e sopra un velo che dietro caratterizza lo strascico. Molto carino, ma essendo china ha anche una misura china, stringe sulle tette e davanti è DAVVERO corto. Perderò 5 chili per mettermelo via... Prezzo 18 euro.



© L'Aspirante Biondo

L'acquisto più bello in fatto di abbigliamento l'ho fatto ieri da Fiorella Rubino: Questa tuta elegantissima duochrome, nero-panna, con i pantaloni ampi e uno scollo profondo a v, molto morbido. E' veramente enorme, non so se si vede dalla foto, prende quasi tutta la lunghezza della porta, infatti mi sta lunghissima, ma devo sempre prendere taglie più grandi perché le mie cosce hanno una dimensione teribbbile.
E' senza maniche ma volendo ha un suo giacchetto, ma comprare anche lui avrebbe reso gli ultimi giorni di Maggio molto tristi. Rimandato quindi a Giugno il giacchettino. La tuta però vince su tutti. Non costa poco, perché come vi avevo già detto nel post Top10 Shopping Places Fiorella Rubino non è propriamente un negozio low cost, ma l'ho presa con il 20% di sconto, pagandola 110 euro. Per quanto è bella me ne farò una ragione. Mi chiudo in casa una settimana e rientro del passivo.







© L'Aspirante Biondo
Parlando di scarpe non mi dilungherò, altrimenti rischiate di finire di leggere il post a Settembre, e ormai queste cose sarebbero fuori stagione.
Sono 6 paia di scarpe. Un paio di Espadrillas very low cost (sheen, 12 euro), prese da Scarpamondo in 12 secondi; due paia di sandali abbastanza simili, in pelle con tacco molto basso, entrambi open toe, con l'unica differenza che quelli color cuoio sono aperti dietro mentre quelli neri sono aperti solo ai lati. Presi i primi da PittaRosso SCARPE A PIU' NON POSSO (ve lo dice la Simona in rosso!) 59 euro, e i secondi da Bata, sempre 59 euro. Davvero davvero comodi. Ve li consiglio.
                                







© L'Aspirante Biondo
Passando alle very serious shoes, abbiamo per primi un paio di sandali allacciati alla schiava, in cuoio e nappa, di H&M, pagati 50 o 60 euro, non ricordo. Veramente bellissimi, ma purtroppo come al solito ho il vizio di prendere una taglia in più e sono larghi. Se riesco a trovare una soletta che si veda poco la risolverò così.
Poi abbiamo due paia di scarpe comprate online sul compianto JUSTFAB.IT, che hanno oscurato senza pietà una settimana dopo il mio acquisto (ATTILA FLAGELLO DI DIO). Entrambe davvero fantastiche, una décolleté e un tronchetto, una a punta e l'altro open toe, una duochrome black/white e l'altro nero, entrambe altissime (13), ma discretamente comode. La cosa che preferivo di JustFab era la possibilità di scegliere una taglia di mezzo, cosa che non è possibile fare nemmeno da certi brand lussuosi, quindi tutto sommato sono state un ottimo acquisto. 
Le ho pagate 40 euro perchè avevano una promozione che, al primo acquisto, il secondo paio era gratis o qualcosa del genere. Inutile comunque parlarne, visto che è una parentesi dolorosamente chiusa, quella di JustFab.it.

© L'Aspirante Biondo


Una sola borsa in tutto questo "mess", ma che borsa! una pochette medio-grande di Zara, in nappa, bianca e nera (abbinatissima alle scarpe JustFab!), davvero bella, e considerando i prezzi di zara nemmeno troppo expensive (39 euro). Credo che creerò un outfit completo di scarpe e borsa. Adoro!




Bene Ragazze, anche per oggi potete tornare a fare qualsiasi cosa di intelligente facciate nella vostra vita.  Probabilmente la settimana prossima farò un post con due outfit per occasione speciale, con qualche consiglio su cosa potete e cosa assolutamente NON DOVETE fare in queste occasioni. In fatto di abbigliamento, si capisce... Se poi volete baciare lo sposo o fare il bagno nude dipende solo da voi.
Alla prossima sweeties!

Alice B.

Nessun commento:

Posta un commento