mercoledì 7 maggio 2014

Off Topic by Aspirante Biondo - Met Gala 2014. Il Meglio e Il Peggio del Red Carpet.

Salve a tutti! Ieri sono uscite le immagini del red carpet del Met Gala 2014, conosciuto anche come Met Ball, è un evento annuale organizzato per raccogliere fondi a beneficio del Metropolitan Museum of Art's Costume Institute (no, un nome più lungo non l'hanno trovato). Inoltre funge da galà di inaugurazione della mostra annuale ospitata dal museo, quest'anno in onore dello scintillio degli anni '40 con Charles James, che sarà possibile visitare fino al 10 Agosto.

Questa premessa dovrebbe servire per mettere le mani avanti: una mostra sul glamour, star egocentriche che"escono dalle fottute pareti" (cit.), e stilisti checche isteriche che fanno a gara a chi ha avuto il ciclo per ultimo. Tutto quello che vedrete da ora in avanti lascia allibita anche me.
Vorrei farvi vedere una carrellata di star direttamente dal Red Carpet e commentarle insieme a voi.

Partiamo da quelle che ho ADORATO:


Anne Hathaway
Bey e J
Dita Von Teese e Zac Posen.
Jenny from the Block, che ha fatto una patto con il diavolo
Leighton Meester con un biondo tinto
Monica Bellucci e Roberto Bolle
Arizona Muse 
Rihanna
Sarah Jessica Parker. Amo.
Lily Aldridge
Queste sono le mie preferite in assoluto; si passa dalla semplicità estrema di Anne Hathaway allo strutturatissimo vestito di Sarah Jessica Parker aka God, un meraviglioso Oscar de la Renta, un look che è stato dichiarato il più "in tema" con l'occasione, sia per la maginificenza dell'abito sia per il look impeccabilmente glamour della Parker, dai capelli al trucco ai guanti.
Un abito che non è certo passato inosservato è quello di Lily Adridge, la super modella americana che, ovviamente, ha scelto questo abito di Michael Kors che solo una super-stangona filiforme come lei si può permettere. Bellissimo.
Restiamo sul sobrio invece con la Hathaway e Leighton Meester, la nostra amata B. Entrambe hanno scelto due abiti non vaporosi, Anne un elegantissimo rosso spezzato di Calvin Klein, mentre Leighton si è mantenuta più sul neutrale anche per quanto riguarda il colore, anche se l'abito secondo me è davvero bello e di una deliziosa ispirazione vintage dell'immenso Emilio Pucci.
Allucinante è l'unico aggettivo che mi viene in mente per Monica Bellucci, che, a braccetto
con Roberto Bolle, sembra stia in cuor suo tentando di portarlo sulla sponda etero dell'universo. Tardi tesoro.
Allucinante il suo Dolce & Gabbana alta moda di pizzo rosso che Dracula non sei nessuno, bellissimo il mantello da mistress e bellissimo anche Bolle al braccio. Avrei qualcosa da ridiresulle pantofole papali b/w ma lasciamo stare.
Rihanna ci soprende con uno spezzato bianco di Stella McCartney, che a me piace molto, ma ovviamente non c'entra un fico secco con il tema della serata. Bellissimo comunque il tatuaggio che spunta da sotto la tetta e le spalline anni '80.
Arizona Muse, che io non conoscevo prima di rimanere abbagliata da quell' abito meraviglioso di Ralph & Russo haute couture, mi lascia allibita e non ho aggettivi per descriverla se non "favolosa".
Dita von Teese e Jenny from the block sono la dimostrazione lampante che si può superare egregiamente i tanto temuti "anta" ed essere ancora le più fighe delle fighe.
Lascio per ultima Bey, perché voglio precisare che il suo abito (un Givenchy ispirato ad un vecchio look di Diana Ross) non mi ha fatta impazzire (anche perché le mie aspettative erano davvero alte), ma nonstante tutto lei rimane sempre bellissima e la sua divezza spazza via tutte le altre "che te digo fermate" (cit. Bionzella).

Seconda ed ultima carrellata di uips. Le immagini che state per vedere possono essere classificate in 3 gruppi: 
1-Niente di che
2-Si sentiva coraggiosa
3-Aiutatela
Pronti? VIA!
Si sentiva coraggiosa Lupita 
Niente di che la nostra filiforme Posh
Porella Annina, non so come possa Vogue sopportare tanta sciattitudine
Niente di che, ma molto graziosa, Emma Stone.
OH MIO DIO. E' tutto quello che ho da dire.
A metà tra il coraggioso e il niente di che Rosie Huntington-Whiteley
Katie Holmes e compagne pizzettare. Aiutatela, aiutatele.
Niente di che ma molto bello il colore dell'abito di Kim. 
AIUTATELA, anzi, aiutate me a guardarla.
4° categoria: PAURA (non tanto per il vestito quanto per il trucco)
Niente di che, ma bello, il Burberry di Suki Waterhouse
Date una fetta di prosciutto alla povera Nicole.
Rimane nella comfort zone Blake Lively, non osa, ma è comunque bellissima.
Osa anche per Blake, Janelle Monae. Coraggiosa, ma a me piace.

Ragazzi, che dire, mettiamoci qui e sognamo tutti insieme anche noi di essere un giorno sul red carpet del Met Gala, anche come hostess, anche nella lista delle peggio vestite...
Quest'anno pochi look veramente ridicoli e tanta eleganza e sobrietà (staranno a finì i soldi anche a loro?)
Io intanto vi saluto e vi do appuntamento a martedì con la rubrica Glam & Curves, anche se non si sa mai, magari mi sale un'ispirazione divina e ci sentiamo prima!

Alice B.

1 commento:

  1. Ringraziamo Dio per averci donato una cosa così favolosa come Sarah Jessica Parker. Divina.
    TOP: Beyoncé, Blake Lively, JLO, Leighton Meester, RIRI
    FLOP: Anna Wintour (e questa comanda pure!), Donatella (THE HORROR), Katie Holmes (ritornate a Capeside ASAP), Nicole Richie (#noana)

    RispondiElimina