giovedì 12 giugno 2014

Cooking with Crista... I LOVE IT!

Benvenuta AFA!!!!!
Ebbene si, a Firenze la colonnina di mercurio ha sfiorato, se non oltrepassato, i 35°!!! Abbiamo passato una settimana da dio degli inferi, chiusi in casa con il ventilatore schiaffato in faccia o in giro per la "culla del Rinascimento" a sudare come "a slut in a church" (cit. dell'Aspirante).
E nei miei pomeriggi di clausura cos'ho fatto? Ma si, cuciniamo! Tanto fornelli e forno acceso non peggiorano la situazione!!! Ma la passione supera ogni difficoltà climatica.
Ormai lo sapete, sono fortemente legata alle mie origini e per quanto mi piaccia sperimentare le altre cucine tradizionali italiane e straniere o per quanto mi piaccia il fusion, torno sempre da mammà!

Tipica ricetta estiva, le MELANZANE RIPIENE sono una must della cucina calabrese. E' un piatto unico (ma quando mai??!! Giù in calafrica è solo un contorno, al massimo un secondo...) che si prepara facilmente, con ingredienti semplici e, come sempre, low cost

Preparate tutti gli ingredienti, accendete il ventilatore (o per chi è più fortunato, il climatizzatore), andate su Spotify cercate la mia Playlist SuD e...

Ingredienti: 3 Melanzane "nere" - 200 g Pane raffermo - 3/4 cucchiai di formaggio grana grattugiato - 80 g di Mortadella - 80 g di Provola - 1 Uovo - 1 Pomodoro - 1 bicchiere di Latte - 1 manciata di Pangrattato - 1 spicchio di Aglio  Basilico - Sale - Pepe Nero - Olio Evo.




Preparazione: Lavo e taglio a metà, in lunghezza le melanzane e le faccio sbollentare per 10 minuti in acqua già calda e salata. Le scolo e le faccio raffreddare. Se avete le mani d'amianto potete subito, con l'aiuto di un cucchiaio, scavare l'interno eliminando la polpa e mettendola da parte, facendo attenzione a lasciare integra la melanzana, che sarà il guscio per il nostro ripieno. 

Preparo gli ingredienti tritandoli al coltello, metto il pane raffermo a mollo (o il pane in cassetta, che ha bisogno di meno tempo. Io uso anche il pane in cassetta ai 5 cereali!) nel latte o in acqua.


Preparo l'impasto per il ripieno, mescolando tutti gli ingredienti insieme al pane, strizzato, e aggiungendo anche la polpa delle melanzane che avevo messo da parte.


Amalgamo il tutto finché l'impasto non risulta morbido e inizio a riempire le melanzane. Cospargo al superficie con del formaggio grattugiato, del pangrattato e un filo d'olio EVO per la gratinatura. Le adagio in una teglia con della carta forno leggermente oleata.


Metto in forno preriscaldato, per 20 minuti circa a 180°.


In realtà le Melanzane Ripiene in Calabria sono FRITTE. Quindi se non avete paura che il caldo possa spossarvi ulteriormente durante la cottura, munitevi di una padella grande, olio di semi (girasole va benissimo!) e friggete le melanzane prima dalla parte del ripieno e poi, con molta cura, giratele dall'altra parte.

Con lo stesso procedimento si preparano anche i peperoni rotondi (eliminando i semi interni e sbollentandoli), le zucchine (con lo stesso procedimento delle melanzane) e i pomodori ( privandoli dei semi e senza sbollentarli!).

Peperoni tondi rossi
Credits agrifutura.it
E' inutile ribadire l'antico concetto di 'Sora Lella che "fritta è bona pure 'na ciavatta" ma anche al forno noi non scherziamo!

Quindi, anche se il Galateo lo considera inopportuno, io vi dico BUON APPETITO!!!
Ricordate la mia pagina I Mangiarini su Facebook!

Hasta luego

Crista

Nessun commento:

Posta un commento