mercoledì 10 settembre 2014

Cinquanta Sfumature di Biondo #2 - Sto leggendo "Cinquanta Sfumature di Grigio" e non me ne vergogno.




 Prima di addentrarci nel lungo e tortuoso flusso di coscienza che caratterizzerà questo post (leggi = prima di cominciare a sparare minchiate assurde), ho bisogno di fare una premessa: Io e Cinquante Sfumature abbiamo una relazione complicata. Certo, non come le giovincelle che su Facebook utilizzano questo status sentimentale per sottolineare la loro amicizia sorvolando il fatto che si bombano l'una il fidanzato dell'altra, ma anche io e il fenomeno letterario di due estati fa abbiamo i nostri problemi.
Ho cominciato a leggerlo due primavere fa, ma a causa di impegni, università, tesi e pessimi lavori fatti solo per pagare l'affitto, non sono mai riusciuto a completarlo. In questo periodo, vuoi il maggior tempo libero, vuoi perché la visione del pazzeschissimo trailer mi ha ispirato e non poco, ho ricominciato a leggerlo e sono arrivato a buon punto. Sul suo conto ne ho lette di cotte e di crude, ma le fazioni sono ben distinte e separate: c'è chi adora profondamente sia il libro che la saga, sia chi non lo riesce a tollerare come Maria De Filippi con i giornalisti che criticano i suoi programmi. 
Per chi non sapesse di cosa sto parlando (ma dove vivete?) vi faccio un brevissimo riassunto: 

La sfigatella Anastasia Steele conosce il miliardario Christian Grey durante un'intervista per il giornale dell'università, ne rimane affascinata, e all'improvviso si ritrova appesa al soffito come un cotechino a Natale. 

Non sto scherzando, ad un certo punto lui l'appende proprio con un salame... e lei è pure contenta! 
Ora, a parte gli scherzi, il romanzo narra la storia di una giovane neolaureata e il suo percorso di conoscenza e accettazione della sessualità attraverso il travagliato rapporto con Christian Grey. L'uomo è quello che in gergo viene definito Dominatore e il suo compito è quello di ammaestrare la Steele e portarla ad accettare il suo ruolo di Sottomessa. Il romanzo, così come l'intera trilogia, ha scuscitato molto scalpore grazie alle numerose scene di sesso sadomaso tra i due protagonisti, ma più che le scene di sesso, a me sta appassionando molto di più la ricerca che Ana compie all'interno di se stessa e della sua psiche. Lei è la tipica ragazza casa e scuola che si ritrova catapultata in un mondo di vizi e perversioni, e non necessariamente la cosa deve essere vista come un errore. Ana all'inizio è perplessa, spaventata, non riesce a decifrare le intenzioni dell'uomo che ama, ma con il tempo impara a comprendere il suo provare piacere nella sottomissione, lo accetta, e lo fa suo. Il suo è un processo di crescita, per alcuni perverso, ma sempre di crescita, e di scoperta aggiungerei, si tratta. Molto interessante è anche il carattere di Mr. Grey, è una persona schiva, riservata, sembra molto fredda, anche Ana non riesce a decifrarlo completamente, ed è insieme a lei che il lettore scopre la personalità complicata dell'uomo, impara a capire perché egli possiede dentro di sé cinquanta sfumature di tenebra (cit.). Il lettore, dunque, proprio come Ana, è portato ad indagare, a ragionare, a capire il perché di questa sua natura perversa, e allo stesso tempo, ad assistere alla trasformazione e alla scoperta sessuale della ragazza. Certo, non è assolutamente il miglior libro che abbia letto, è pieno di problemi, a volte le descrizioni si dilungano troppo, alcuni personaggi sono totalmente inutili e privi di personalità (esempi sono la famiglia dei due protagonisti, la sorella di Christian, il patrigno di Anastasia), in alcuni punti è scritto veramente di merda (e tradotto peggio), e qualcuno avrebbe dovuto regalare all'autrice (e anche alla traduttrice italiana) un dizionario dei sinonimi e contrari, ma è assolutamente godibile e perfetto per una sana lettura di svago e, perché no, utile a molti per la scoperta di una passione o un fetish. 

Prima così...

 Ragazzi, se avessi scritto una recensione così appassionata per uno dei romanzi che mi assegnarono ai vari corsi di Letteratura Inglese, mi sarei laureato con 110 e lode e bacio accademico... o mi avrebbero cacciato a calci in culo dalla facoltà.


...poi così.
  
Potrei chiudere qui il post e passare per la Barbara D'Urso della blogosfera, e invece no, ho deciso che addirittura condividerò con voi i miei momenti preferiti, ricopiandoli proprio, cominciamo subito:

"Anastasia, io non faccio l'amore, io fotto." - Christian Grey

Il mio primo commento: AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH 
Il mio secondo commento: Ok, è un uomo complicato, forse ha subito qualche trauma, per questo prova piacere nel dolore, bisognerebbe scoprire la natura di questa sua perversione per riuscire a comprenderlo del tutto.
Il mio terzo commento (dopo qualche minuto): ma questo veramente fa? 

"Come può essere legale una persona così bella?" - Anastasia riferendosi a Grey

Il mio primo commento: Amo io preoccuperei di controllare se le cose che ti vuole combinare siano legali. 
Il mio secondo commento: Ti voglio vedere poi quando ti attaccherà come un cotechino se continuerai a pensare che è bello.

Dopo aver fatto delle cose da far rabbrividire persino Milly D'Abbracio e un abbondante colazione, i due si fanno un dolce bagno insieme, che romanticheria, Anastasia: "Scende sulle braccia, poi sotto le ascelle, e mi lava con dolcezza. Per fortuna Kate (ndr. la sua migliore amica) ha insistito perché mi depilassi."

Il mio commento: Cioè, avevi intenzione di farti deflorare con la foresta sulle gambe? Questa è scema.

E poi la mia parte preferita in assoluto: Oh! Voltandomi verso di lui, mi sconvolge trovarlo con l’erezione stretta nella mano. Resto a bocca aperta. «Voglio che tu faccia conoscenza, se possibile amicizia, con la parte del mio corpo che preferisco. Sono molto legato a lui.» È così grosso, e continua a crescere. Poi arrivano al dunque: Oddio… Fin dove riesci ad arrivare?» sussurra. “Mmh…” Lo prendo ancora più dentro, in modo da sentirlo sul fondo della gola, e poi di nuovo sul davanti. La mia lingua guizza intorno alla punta, come su un ghiacciolo delizioso. Succhio forte, sempre più forte, spingendolo sempre più a fondo, facendo piroette con la lingua. “Mmh…” Non avevo idea che fosse così eccitante dargli piacere, vederlo contorcersi per il desiderio. Spingo ancora più forte e in un momento di insolita baldanza, sfodero i denti. Questo gli dà il colpo di grazia: urla e smette di muoversie sento un liquido caldo e salato scorrermi dentro la gola. Mi affretto a ingoiare. Non sono certa che mi piaccia. E a questo punto Christian le pone la domanda del secolo: «Ma non ti vengono i conati?»

Niente, io a 'sti due cretini li amo. Grazie a questa parte si ha la conferma che, sì, la storia narra del percorso di crescita e conoscenza del sesso di Ana, ma anche che tutto il romanzo è una perla trash imperdibile. Insomma, lei si sbatte come una pazza per riuscire a fare una decente figura, fa tutto in apnea (ricordatevi che sono in vasca) nonostante sia la sua prima volta (parliamone) e tu le chiedi come mai non abbia sboccato sul tuo Walter? MA SEI CRETINO?

Ci sarebbero tantissime altri momenti da segnalare, ma credo che basti così, non voglio svelarvi le perle (trash) che custodisce questo libro. Per quanto riguarda il mio giudizio personale, Sono stato già molto chiaro a rigurardo, non è assolutamente il capolavoro per cui è stato spacciato, ma solo una lettura piacevole che offre qualche spunto di riflessione, qualche risata e stuzzica la fantasia. Quindi, sì, sto leggendo Cinquanta Sfumature, e non me vergogno. E voi, voi che prendete per il culo a priori e accusate chi lo sto leggendo/lo ha letto di essere delle capre orrende, vorrei ricordarvi che è anche colpa vostra se tra i Best Sellers italiani ci sono Fabio Volo e Federico Moccia, quindi anche meno. 

ps. Il trailer del film è proprio proprio bello, ma bello forte.



Vincenzo

2 commenti:

  1. Come al solito ho riso molto; (da leggere come un complimento e non perchè fai ridere come scrivi).
    Il tuo mini riassunto poi...dovrebbero metterlo sulle ristampe che faranno dopo l'uscita del film! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il complimento! Io spero veramente che la Mondadori mi chiami per pubblicare quel riassuntino, mi farei de bei soldini! XD ps. Io personalmente non vedo l'ora di vedere il film ;)

      Elimina