giovedì 30 ottobre 2014

Cooking with Crista #15 - Benveuto Autunno!

L'autunno è ormai arrivato... almeno qua a Firenze!
Foglie gialle, anche se zero pioggerella e finalmente ho chiuso la finestra e messo il piumone nel mio lettone!!! Adoro questo periodo dell'anno, quando un raggio di sole ti riscalda il cuore e la brezza sul viso è frizzantina!!!

Ottobre... i prodotti di questo periodo sono fantastici!!! Funghi, melagrane, uva, cachi, castagne...che ricettine sfiziose mi vengono in mente!!! Ma oggi vi parlerò di un prodotto della terra ritenuto povero e "insignificante". Addirittura nel sud Italia viene coltivato apposta per sfamare i maialini!!!
E' la ZUCCA... e visto che Halloween è alle porte... quando svuotate i vostri Jack-o'-Lantern... non buttate via la polpa... e usatela così.

Ingredienti: 300/400 gr di Zucca gialla (napoletana, mantovana, trombetta...) - 100/150 gr Pasta- 1 spicchio di Aglio - 2 cucchiai di Olio EVO - 1 pezzetto di cotenna o salume - Peperoncino rosso piccante (a gusto) - Acqua - Pepe Nero - Sale.

Pulisco la zucca dalla buccia esterna e dai filamenti e dalle sementi interni e la taglio a cubetti. In una pentola faccio soffriggere l'aglio con l'olio, il peperoncino* e la cotenna o pezzettini di salume (non usando dado per insaporire uso questo vecchio trucco... sicuramente più genuino); aggiungo la zucca e faccio rosolare per qualche minuto. Metto sale, pepe nero e aggiungo acqua fino a coprire tutto e faccio cuocere, mescolando di tanto in tanto, finché la zucca non si disfa schiacciandola con un cucchiaio. Se preferite un sapore un po' più leggero potete eliminare i pezzettini di salume quando aggiungete l'acqua. Ma ricordate che "sempri cucuzza è" (sempre zucca è)!


Mentre l'acqua bolle aggiungete la pasta (mista preferibilmente, ossia i rimasugli dei vari pacchi aperti (riciclo!!!), oppure spaghetti spezzati, gramigna, tubetti... a vostro piacere!), fate cuocere e spegnete il fuoco 2 minuti prima del termine di cottura e lasciate riposare. Servite la zuppa di zucca calda con un spolverata di grana o pecorino grattugiato.



Piccoli squisiti segreti
* Se ho a disposizione la 'nduja sostituisco il peperoncino con un cucchiaino di questa piccantissima delizia calabrese, da aggiungere quando spegniamo il fuoco o nel piatto.
Io aggiungo sempre le scorze di Grana Padano, ben pulite, mentre cuoce la zucca. Con il calore di questa zuppa si ammorbidiscono conferendo un gusto antico e avvolgente e una consistenza del tutto nuova che sorprenderà il palato.


Non mi resta che augurarvi buona cena e uno spaventoso Halloween...
Dolcetto o Scherzetto???
Crista

Nessun commento:

Posta un commento