martedì 4 novembre 2014

Elinor's diary #9 - Nuove creazioni semplici e personalizzabili!


Bentornati nella mia rubrica! Oggi vorrei mostrarvi qualche mia recente "creazione" che risulta essere davvero utile e soprattutto fortemente personalizzabile. Nella prima parte tratterò un tema "diverso" dai precedenti. Avete presente i post-it che popolano i nostri frigo o bacheche e spesso molto dicono della nostra vita, dei nostri impegni e dei nostri amori? Allora perché non accompagnarli con dei magneti personalizzati e adatti ad ogni occasione? Crearli è semplice, veloce e divertente! I magneti sono come un collante, il collante necessario per colorare di ricordi le nostre stanze! Spesso raccontano momenti di libertà e respiro dalla quotidianità, perché souvenir dei vari viaggi o esperienze di vita. Una piccola precisazione prima di passare al tutorial: essendo fogli magnetici molto fini, possono essere utilizzati solo per fermare post-it o fogli "semplici", non troppo spessi. Tutto ciò che risulta essere troppo pesante non può essere fermato con queste calamite. Ma passiamo adesso all'occorrente:
  • Foglio magnetico
  • Forbici
  • Pennarelli o altri colori e decorazioni
Questo è tutto ciò che ci serve. Cosa c'è di meglio della possibilità di fare nostri gli oggetti che arredano e decorano casa? Come procedere? Si parte dal foglio magnetico, io l'ho acquistato da Tiger: un pacchettino contenente due fogli decorabili e ritagliabili. Eccoli qui:



Si inizia disegnando o decorando il foglio a proprio piacimento e una volta realizzato il magnete, si può procedere ritagliandolo e utilizzandolo subito per fermare foto o foglietti! Immaginate come sarebbe carino crearli insieme ai più piccoli! I disegni potrebbero poi essere esibiti con orgoglio ovunque vogliamo. Un bel ricordo oppure, perché no, un bel pensiero da regalare ad un caro! Ecco qui qualche immagine di quelli recentemente realizzati:

 



In commercio ne esistono di ogni tipo, forma e colore. Si possono trovare delle calamite molto carine anche in negozietti low cost come Tutto a 99 cent. Curiosando un pochino sul web, ne ho scovati di particolari. Un esempio? I sushi magnets!
Tutti i diritti riservati a http://www.amazon.it/ref=nav_logo
Link del prodotto: http://www.amazon.it/Magneti-forma-Sushi-pezzi-calamite/dp/B003OYBNK0/ref=sr_1_18?ie=UTF8&qid=1413319020&sr=8-18&keywords=magneti+da+frigo
E se la calamita, oltre ad avere la sua consueta funzione estetica e magnetica, appunto, diventasse anche un porta penne? Come unire l'utile al dilettevole! Ci ha pensato Tiger, guardate un po'! 

Tutti i diritti riservati a http://www.tiger-stores.it/
Link del prodotto: http://www.tiger-stores.it/tiger_casa/acciaio_inossidabile.html
Ma passiamo ora alla seconda idea che è nata da una reale esigenza, ossia quella di salvare un golf a cui tengo molto, ma che era sprovvisto di alcuni dei suoi bottoni. Curiosando sempre nel mio amato Tiger (ormai l'avrete capito che è uno dei miei negozi preferiti), mi sono imbattuta in una scatolina magica che conteneva 12 bottoni "fai da te". In poche parole, questi potevano essere decorati con una stoffa a piacere. Il meccanismo per assemblarli è davvero semplice e ci permette di abbellire borse, creare braccialetti oppure, come da tradizione, di usarli per golf, camicette o vestiti. Quelli da me acquistati sono bottoni abbastanza grandi. Vi mostro di seguito il procedimento per crearli e che uso ne ho fatto.
_Innanzitutto ecco come si presentava la confezione e cosa si trovava al suo interno:



Per prima cosa si deve ritagliare dalla stoffa scelta dei cerchi le cui dimensioni devono seguire la sagoma di cartone presente nella confezione.

Si procede poi appoggiando il cerchietto di stoffa sopra al piccolo contenitore circolare di plastica trasparente: come si può vedere nelle foto precedenti c'è un foro del diametro del bottone. Sopra al ritaglio di tessuto si appoggia a sua volta anche la testa del bottone e si esercita una pressione con le dita affinché sia il primo che la seconda finiscano dentro al foro che fa da riferimento.



La stoffa che sborda deve essere piegata su se stessa, dopodiché vi si appoggia la parte posteriore del bottone e si esercita nuovamente una pressione in modo che tutti i pezzi si uniscano saldamente fra loro. Ecco qui gli ultimi passaggi:

Vi domanderete che ruolo ricopra in tutto questo quella sorta di pulsantino verde, ebbene serve a premere con maggiore intensità sulla parte posteriore del bottone, facilitandone così l'unione con le componenti già inserite nel contenitore guida.
Alcuni dei bottoni sono stati poi da me laccati con uno smalto glitterato (lo smalto in questione è "Shine tech" di Deborah ed è il numero 58. Oltre ad essere uno smalto carino da portare sulle unghie, crea un bell'effetto sulla stoffa!) e sono serviti per il mio golf di lana marrone. Ho testato la resistenza dello smalto lavando il golf a mano in acqua tiepida e non si sono rovinati. Al contrario, gli altri bottoni sono stati impiegati per la creazione di un braccialetto, semplice ma d'effetto!





Spero abbiate gradito le mie idee e possiate trovare ispirazione!
Vi preannuncio che sto già pensando a qualche creazione per il periodo natalizio! Manca ancora un bel po' di tempo, ma non è mai troppo presto per iniziare a fantasticare!

A presto,

Eleonora

2 commenti:

  1. Io Tiger lo amo e il fatto che non ci sia dove abito mi rende tristissima! L'idea del bottone glitterato è carinissima :D

    RispondiElimina
  2. Grazie! ^_^ Anche io fino a qualche mese fa vivevo lo stesso identico dilemma perché Tiger non esisteva a Firenze e dovevo accontentarmi di andarci giusto quando capitavo in altre città. Speriamo che pian pianino li aprano in tutta Italia! Buona serata!
    Eleonora

    RispondiElimina