martedì 2 dicembre 2014

Elinor's diary #12: Natale low cost all'insegna della creatività!

Con una lacrimuccia giungo all'ultimo post dell'anno 2014. Il natale si avvicina e l'Aspirante biondo ha deciso di andare in vacanza, ma non preoccupatevi, tornerò con tanti nuovi articoli nel vicino Gennaio. Molte le idee che mi frullano per la testa. Oggi vorrei nuovamente trattare il tema del fai da te. Ma senza indugiare troppo passiamo subito all'ultimo tutorial natalizio: si tratta di una ghirlanda floreale. Si, lo so che ho già affrontato l'argomento nel post precedente, ma l'oggetto in questione mi piace molto, crea subito quell'atmosfera natalizia e accogliente tipica dei migliori film di natale, dove le porte sono decorate nei minimi dettagli e i personaggi non possono che sentirsi a casa propria ancora prima di entrarvi. Questa è però una ghirlanda, direi alternativa, perché l'ho creata davvero dal nulla durante una serata piovosa. Spesso i miei attacchi d'arte sono inaspettati e, visto che ormai siamo in vena di confidenze, una mia amica narra di una piccola Elinor che già all'età di 4 anni si divertiva a creare le forme più disparate usando foglietti di carta durante le ore trascorse all'asilo. Insomma la carta, gli origami, il decoupage, sono tutte cose che mi hanno sempre affascinata e allora perché non usare la tecnica degli origami per creare una ghirlanda? Niente di complesso e soprattutto anche in questo caso nessuno degli oggetti necessari è difficile da reperire e anzi, molti sono davvero spesso presenti nelle nostre case. Vediamo l'occorrente:



  • colla vinilica
  • forbici
  • due cartoni della pizza
  • tovaglioli rossi (o del colore che desiderate)
Tutto ciò che ho utilizzato era presente in casa. Per fare i fiori di carta servirebbero dei quadrati perfetti. I tovaglioli che avevo a disposizione non erano perfettamente quadrati, ma sono riuscita lo stesso a ricavare i miei fiori. Inoltre il tovagliolo è molto delicato e il risultato ottenuto è "soft"; questo significa che i fiori ottenuti non sono troppo definiti. Se preferite dei fiori con profili più netti, allora il mio consiglio è quello di usare la carta velina colorata. Ma fate attenzione e ricordate che, quando li attaccherete alla base di cartone, sarà importante non usare troppa vinilica, altrimenti si rischia di creare delle macchie (il colore infatti tende a sciogliersi). Un ultimo suggerimento che mi sento di dare è il seguente: se avete tempo e voglia, una volta ricavata la base dai cartoni, vi consiglio di indurirla con la mistura di colla vinilica e acqua e con le striscioline di giornale. Adesso vediamo i passaggi per creare il fiore di carta e per facilitare la comprensione ho deciso di illustrarvi il tutto con delle immagini. Spero sia tutto chiaro:
_Prendiamo un tovagliolo e apriamolo (oppure ricaviamo un quadrato perfetto dalla carta a nostra disposizione)



 _Pieghiamo tutti e quattro gli angoli verso il centro del tovagliolo.



 _Ripetiamo l'operazione altre due volte.


 _A questo punto giriamo il nostro fazzoletto affinché dalla parte "liscia" e senza piegature.



 _Pieghiamo gli angoli verso il centro del lato "liscio".



 _A questo punto si deve bloccare i futuri petali al centro del fazzoletto con il pollice.



_Ora non resta che "estrarre" tutti i petali dal retro del fazzoletto, facendo attenzione a non lasciare il centro o a rompere il fazzoletto. E' necessario essere molto delicati in questa fase.



 _Ed ecco qua il nostro fiore terminato!



Ora dobbiamo creare la ghirlanda: disegnate sul cartone due cerchi, uno esterno più grande e uno interno più piccolo e che farà da foro della ghirlanda. Ritagliate e usate il cerchio appena ottenuto come guida da usare per ricalcare sul secondo cartone lo stesso. A questo punto incollateli uno su l'altro. Aspettate che la colla si sia seccata e a questo punto se volete, ricoprite tutto con la mistura di colla, acqua e giornale, altrimenti passate all'applicazione con la vinilica dei fiori. Se scegliete la prima strada, una buona idea potrebbe essere quella di colorare di rosso, o di un colore a contrasto la base. Questo renderà la ghirlanda ancora più scenica. Vediamo i passaggi e la ghirlanda terminata:



Et voilà, ghirlanda servita!!!!!! Che aspettate? Correte a creare la vostra e personalizzatela come meglio volete!

Concludo augurandovi un meraviglioso natale pieno di tutto quello di cui avete più bisogno! Non contano i regali, non conta come, ma con chi si trascorre il proprio tempo e spero lo possiate passare con le persone che amate. Con affetto.

A presto,

Eleonora

Nessun commento:

Posta un commento