giovedì 5 febbraio 2015

Elinor's diary #15 - Viaggiando s'impara!


Sarà capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di dover partire e di conseguenza fare la valigia. Ammettiamolo, la preparazione ed organizzazione della valigia è uno di quei momenti topici e carichi molto spesso di ansia, se non di arrabbiature. Sì perché la dimenticanza è sempre dietro l’angolo, anche per i più rigorosi e provvisti di lista da spuntare. Il mio post non vuole essere un vademecum del viaggiatore, lungi da me essere da esempio in quest’ambito! Ma mi piacerebbe affrontare l’argomento perché, in fondo, lo trovo un momento tanto stressante quanto divertente. Viaggiando spesso in treno durante il weekend, posso dire di essere ormai diventata una veterana delle valige. Il primo viaggio sarà ricordato per l’errore da me ingenuamente  commesso e ossia quello di utilizzare una valigia enorme e poco pratica. Mai farlo, se non ovviamente necessario. Chiaramente se dovete partire per moltissimo tempo, la scelta di un bagaglio molto capiente può risultare inevitabile; ma altrimenti, per viaggi brevi, è più comodo utilizzarne uno di dimensioni ridotte. Allo stesso tempo, scegliere di partire col treno con più di una valigia ed una borsa è una follia! Questo soprattutto se si è soli per l'intero tragitto. Trascinarsi dietro tutto quel peso non agevola il viaggio e ci rende goffi, soprattutto durante l’attraversamento dei corridoi della stazione (ne so qualcosa eh eh) necessario per prendere la coincidenza (che molto spesso parte dal binario più distante rispetto a quello da dove siamo scesi).  Certo è pur vero che le situazioni più imbarazzanti possono trasformarsi anche in momenti fortunati, soprattutto se siete single e qualche ragazzo aitante vi aiuta a mettere la valigia negli appositi spazi sul mezzo in questione. Un altro punto molto importante riguarda la borsa che servirà per portare con sé gli effetti personali più indispensabili. Deve essere abbastanza spaziosa da poter contenere la miriade di oggetti dai quali non possiamo staccarci, ma è meglio non esagerare. E' inoltre importante sceglierne una di un colore neutro e che possa abbinarsi facilmente con quello che andremo ad indossare nei giorni a venire. Ma cosa non può assolutamente mancare in valigia? Un beauty con tutto il necessario per la cura della persona e una bustina porta medicine: meglio portare tutto l'occorrente e non utilizzarlo, piuttosto che ritrovarsi in situazioni spiacevoli senza avere con sé il necessario. A questo proposito potrebbero essere perfette le bustine ricavate da delle vecchie magliette delle quali avevo parlato in uno dei miei precedenti post (potete leggerlo cliccando qui.Queste buste nascono come portabiancheria o come sacchetti all'interno dei quali riporre costumi o calze e calzini. Anche Oviesse ha pensato a questo accessorio: per i trucchi, ad esempio, propone questo grazioso beauty case disponibile in vari colori. Lo trovo molto elegante e semplice allo stesso tempo:



Tutti i diritti riservati a http://www.ovs.it/
Link del prodotto: http://www.ovs.it/beauty-case-gourmand/000719398.html?dwvar_000719398_size=000&dwvar_000719398_color=97#start=1&cgid=Beauty_1_2015-Accessori_1_2015
Il fronte degli asciugamani è un altro tasto dolente: rubano spazio prezioso e per questo io trovo gli asciugamani in microfibra perfetti per queste occasioni. Per i capelli poi, Decathlon ha messo in produzione un asciugamano molto comodo, con tanto di bottone, utilissimo per creare un turbante invidiabile:


Tutti i diritti riservati a http://www.decathlon.it/
Link del prodotto: http://www.decathlon.it/telo-microfibra-kingcham-verde-80x130cm-id_8271391.html

Tutti i diritti riservati a http://www.decathlon.it/
Link del prodotto: http://www.decathlon.it/asciugamano-per-capelli-rosa-id_8306058.html



E i gioielli? Se come me non potete fare a meno di orecchini, collane, braccialetti e chi più ne ha più ne metta, la cosa migliore è, a mio parere, quella di riporli all'interno anche in questo caso di una bustina o di una scatolina, in modo da non perderli per la valigia o smarrirli. Io per esempio trovo molto utili le scatole di plastica colorate e impilabili di Ikea. Tutti le conosciamo ed è impressionante quanto possano dimostrarsi versatili e utilizzabili in mille contesti e situazioni diverse. Per chi non le avesse presenti ecco un'immagine (sono anche molto economiche e disponibili in vari colori):


Tutti i diritti riservati a http://www.ikea.com/it/it/
Link del prodotto: http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/20047450/
Le scarpe si dimostrano essere un altro aspetto importante e da non sottovalutare, soprattutto per noi donne: non è mai e dico mai semplice fare una cernita tra quelle in nostro possesso e ridurre il numero da portare con noi a due paia, al massimo tre. Spesso però molti scordano di includere alla propria lista le ciabatte di plastica: queste sono indispensabili se il pernottamento si svolgerà in albergo. Per quanto le camere possano essere state pulite, meglio non rischiare di tornare a casa con qualche fungo ai nostri amatissimi piedi e raccomando perciò un paio di infradito, da poter usare anche durante la doccia. Anche in questo caso corre in nostro soccorso Decathlon: io stessa possiedo due paia delle ciabatte in questione e sono comodissime, oltre che super economiche!


Tutti i diritti riservati a http://www.decathlon.it/
Link del prodotto: http://www.decathlon.it/infradito-donna-to100-basic-id_8287610.html
Se state invece cercando un paio di ciabatte poco ingombranti e perfette per essere risposte in valigia, eccovi servita una soluzione!
Tutti i diritti riservati a http://www.ikea.com/it/it/
Link del prodotto: http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/10215887/

Per terminare in modo creativo, come piace a me, ecco qui una proposta davvero originale che ho scoperto curiosando su internet: si tratta di un'iniziativa di Carpisa. Sul sito del marchio in questione infatti, in occasione di San Valentino, è possibile personalizzare la propria valigia prima di acquistarla. Insomma se siete interessati ecco il link: http://tattoo.carpisa.it/

Queste sono alcune modeste dritte e proposte attualmente in commercio per rendere la preparazione della valigia più veloce e semplice. Spero vi sia stato di aiuto!

Alla prossima,

Eleonora


Nessun commento:

Posta un commento