sabato 28 marzo 2015

L'Aspirante Biondo al Cosmoprof 2015 - Review, novità, acquisti e molto altro!

Cari amici amici da casa, siccome le vie dell'Aspirante Biondo sono infinite, quest'anno abbiamo seguito in prima persona l'edizione 2015 del Cosmoprof di Bologna che ogni anno raccoglie migliaia di professionisti del settore, appassionati e curiosi sotto il cielo della patria della Mortadella. Lo so, la mortadella fa venire i brufoli ed è uno dei nemici giurati delle beauty addicted ma erano settimane che volevo inserire il profumato salume dal sapore delizioso (ciao magre) in uno dei miei post, comprendetemi. Ma bando alle ciance, signori e signore, perché la nostra inviata è una nuova amica del blog, e vecchia amica personale, il suo nome è Costanza, bionda e occhi azzurri naturale, e quindi assolutamente perfetta per scrivere su queste pagine così bionde (e poco naturali perché la maggior parte di noi si tinge i capelli e usa le lentine farlocche)!

Mi raccomando, trattamela bene!


- L'Aspirante.


Ciao a tutti! Mi chiamo Costanza e ho 24 anni, sono nata e cresciuta a Firenze, città che amo incommensurabilmente. Mi sono laureata in Lingue, Letterature e Studi Interculturali nel 2013 e sto concludendo la Magistrale in Lingue e Letterature Europee e Americane. Capiterò qua e là per caso in questo meraviglioso blog, quindi spero di tenervi compagnia e aggiornati sulle novità beauty, passione che cerco di curare il più possibile!

Come ogni anno durante i primi timidi giorni di primavera, Bologna Fiera si tinge di colore e di sfumature con l'edizione annuale di Cosmoprof che attira i più grandi marchi di cosmesi provenienti da ogni parte del mondo. Questo è stato il mio secondo anno e il bilancio e stato decisamente migliore rispetto all'anno scorso perché andai l’ultimo giorno di fiera e fu un vero e proprio flop: stand chiusi all’ora di pranzo, o mezzi vuoti perchè saccheggiati nei tre giorni precedenti, o completamente sold out. Insomma, il mio bottino fu scarso. Quest’anno invece è stato molto più produttivo e tutti gli stand erano ben forniti.


Comincerei dai consigli:

1. Comprare il biglietto del treno mesi prima perchè lo pagherete almeno la metà
2. Chiedere al proprio parrucchiere/estetista di fiducia di fornirvi le discount card del 55% per l’ingresso in fiera e convalidarlo facendo il pagamento online (se siete blogger o youtuber entrerete gratis, ma dovete fare richiesta)
3. Fare una lista dei brand che più vi interessano riportando numero di padiglione e di stand, così saprete già che tipo di giro fare
4. Comprare 2 biglietti per l’autobus che vi porterà in fiera in 10-15 minuti (1,30€ a biglietto)
5. Munirsi di mappa perchè districarsi tra i vari padiglioni è confusionale
6. Non vergognarsi ma chiedere agli stand che vi interessano dei campioncini
7. Non uscire alle 18.30 dalla fiera ma almeno alle 18.00 perchè ci sarà una coda lunga kilometri per poter salire sull’autobus (a piedi ci vogliono circa 30 minuti).

Ma adesso veniamo alla parte interessante..gli acquisti!

Da sinistra: Vanity Tools Perfect Blender - Gosh Giant Blush 04 Passion - Peggy Sage Eyeliner Waterproof Noir - Peggy Sage Nail Hardener - B-App Trattamento Ristrutturante - Peggy Sage Blending Brush 135146.


Da sinistra: Real Techniques Blush Brush – Peggy Sage Nail Hardener – Nashi Argan Oil – Peggy Sage Blending Brush 135146 – Peggy Sage Eyeliner Waterproof Noir – B-App Trattamento Ristrutturante – Gosh Giant Blush 04 Passion – Vanity Tools Perfect Blender. 


La prima tappa è stata il padiglione dedicato ai capelli e in particolare lo stand di Nashi Argan, dove ho acquistato il famosissimo Olio di Argan da 30ml a 10,50€ invece di 13€. Una delle hostess me l’ha fatto provare sui capelli e devo dire che ha un profumo sublime, basta utilizzarne pochissimo anche se impiega un po' ad “asciugarsi”. Ma a mio parere la vera novità è stata l’Ion Auto Curling Iron dell’azienda Create Ion, un ferro per capelli che ruota da solo premendo semplicemente un tasto.   


Ebbene sì, una figata pazzesca. Arriva dal Giappone ed è stato portato per la prima volta all’estero proprio in occasione della fiera, dove lo hanno messo in vendita al prezzo promozionale di 50€ (ne hanno portati solo 100 pezzi). Assolutamente fantastico, tanto che la mia amica non ha saputo resistere e ha (giustamente) ceduto all’acquisto. Qui sotto potete vedere la dimostrazione:

video



Mi sono spostata poi allo stand di BBCream Italia, che per chi non lo sapesse è un negozio online dove si possono acquistare Real Techniques, Milani, MUA, Jordana, e altri brand, e ho acquistato: il Blush Brush di Real Techniques (11,50€) che cercavo da tantissimo tempo e non riuscivo mai a trovare, la Perfect Blender di Vanity Tools (4,50€) di cui non avevo mai sentito parlare ma ne sono rimasta incuriosita perchè tante ragazze la stavano acquistando, e infine un set assortito di maschere in tessuto per il viso di Vanedo (5,50€) che stave letteralmente andando a ruba. Accanto allo stand di BBCream Italia, sulla destra, c'era un’enorme stand dell’azienda Kepro, che produce degli ottimi smalti semipermanenti che uso da diverso tempo. Costavano anche pochissimo, solo 7,90€, contro i 20€ per cui li pago a Firenze in un negozio specializzato.


Ci siamo poi spostate al padiglione 36, ovvero quello dedicato alle unghie dove però si potevano trovare anche Peggy Sage e PaolaP. Senza alcun dubbio mi sono diretta da Clarissa Nails, che aveva completamente rinnovato lo stand ed era molto più bello e professionale dell’anno scorso. Qui ho acquistato 3 smalti China Glaze (5,90€ l’uno; se ne acquistavi 2 il terzo era in omaggio) e il famosissimo Top Coat Seche Vite (8,50€), che già ho provato e devo dire che regala delle grandi gioie.

Da sinistra: China Glaze 216 Diva Bride - China Glaze 056 Drastic - China Glaze 77009 IX - Quick 17292 (Fucsia) - Quick 16616b (Rosso freddo) - Dry Fast Top Coat Seche Vite.



Peggy Sage è un brand con cui mi sono trovata molto bene. Essendo sommersa dagli smalti colorati ho deciso di prendere qualcosa di utile, come lo smalto indurente (6€) che può essere tranquillamente usato come base per lo smalto che si andrà ad usare successivamente, il pennello da sfumatura (4,10€) che ho scoperto essere il dupe del 217 di MAC, e un eyeliner nero waterproof (7,90€).

Altro protagonista del padiglione unghie è stato Diamond Cosmetics, azienda polacca che propone accessori per estetisti e parrucchieri a prezzi discount: dalle ricariche per la cera depilatoria (0,50€ al pezzo), ai bastoncini di legno per le cuticole (1€ a bustina), dai quadretti di cellulosa (3€ un rotolo gigante) ai solventi per unghie  per la rimozione dello smalto sia normale (3€ per 500ml) che semipermanente (4€ per 500ml), ma anche lampade UV (io la acquistai l’anno scorso a 15€!) e di tutto e di più!



Il padiglione Green, o semplicemente del Bio, a mio parere era uno dei più belli insieme a quello delle unghie. Tutti gli stand  erano curatissimi, pieni di fiori, talmente realistici che sembrava di essere in mezzo ad un campo di fiori. Purtroppo però la maggior parte (per non dire TUTTI) non vendeva, ma siamo comunque riuscite ad accaparrarci un bel pò di campioncini di varie marche: Alkemilla, Lavera, Helan, L’Erbolario, MaterNatura e Fruttonero. Non sono una INCI-dipendente ma ammetto che i prodotti bio catturano molto di più la mia attenzione rispetto a quelli “classici”.


Tra le note positive devo assolutamente segnalare la tranquillità della fiera, l'affluenza era molto meno confusionaria rispetto agli anni precedenti e nonostante tanti brand non avessero reso disponibili per la vendita i loro prodotti, sono comunque rimasta soddisfatta da tutte le cose che ho potuto ammirare. La nostra giornata all'insegna della bellezza è dunque terminata tra la filosofia verde dei marchi ecobio e alle 18.30, io e la mia amica, ci siamo lasciate alle spalle i trucchi e gli acquisti esclusivi con la speranza di tornare il prossimo anno.

E voi? Siete stati al Cosmoprof? Che avete acquistato? Condividete la vostra esperienza lasciando un commento o visitando la pagina facebook ufficiale del blog dove potrete trovare contenuti extra e molto altro!  

Un bacio a tutti,
Costanza

photo by Costanza Maccianti
I diritti del logo ufficiale Cosmoprof appartengono ai leggittimi proprietari.

Nessun commento:

Posta un commento