giovedì 2 aprile 2015

Elinor's diary #21- Shorts che passione!

Il caldo inizia a fare capolino ed i primi raggi di sole riscaldano i nostri cuori. La mente comincia inevitabilmente a pensare a cieli azzurri, rondini, fiori profumati e natura rigogliosa. Si passa poi alla fase dell'agognare i weekend spensierati al mare, con tanto di countdown dei giorni che ci dividono dalle vacanze estive. In tutto questo tumulto di emozioni e sogni che prendono forma, l'armadio inizia a mutare ed a trasformarsi con il progressivo abbandono di maglioni di lana, piumini e qualsiasi indumento troppo ingombrante. Ecco che tornano in auge, come ogni anno del resto, gli shorts di jeans: un sempreverde sempre presente nell'armadio della stragrande maggioranza di noi signorine. A vita alta, bassa, strappati, aderenti, chi più ne ha più ne metta, sono un must have sbarazzino e adattabile a diverse occasioni.
E che succederebbe se un vecchio paio di adorati jeans lunghi si rovinassero in modo irreparabile, così da non poter più essere indossati come tali? Ecco che allora entra in gioco quel pizzico di creatività che basta per recuperarli e non gettarli nell'immondizia o, se troppo affezionate, nel dimenticatoio. Trasformarli in degli shorts è facilissimo ed alla portata di tutti! Cosa serve?
  • un paio di vecchi jeans, ovviamente.
  • forbici
  • ago e filo
  • nastro di pizzo
Questo tutto il necessario. Non è mai stato più facile!
  1. Per prima cosa si devono togliere le due gambe del pantalone: il mio unico consiglio è quello di lasciare un margine in modo da scongiurare errori e tagli troppo vicini al cavallo. Dopodiché provateli ed al massimo accorciate ancora.
  2. Il secondo step prevede invece l'applicazione del pizzo, io l'ho comprato da Tiger per pochi euro. Il rocchetto è stato sufficiente per decorare tutto il pantalone. Ho abbellito  i bordi e le tasche, senza dimenticare di mettere in evidenza il lato b. Ho cucito tutto a mano, ma se avete una macchina da cucire il risultato sarà più accurato ed il tempo necessario sicuramente minore.
Questo il risultato finale con tanto di outfit improvvisato:
 
Per finire qualche abbinamento:

Spero che il tutorial vi sia piaciuto!

A presto e buona primavera a tutti,
Eleonora

Nessun commento:

Posta un commento